Rompo il silenzio, durato anche troppo.
Che cosa ho fatto in questo periodo? Mi sono raggomitolato nel vuoto esistenziale? No. Semplicemente mi sono dedicato ad altro. Questo non significa che io non mi sia sentito minimamente in colpa per aver trascurato il sito. Per essere chiari: non avevo più nulla da dire, o meglio, non sapevo più come non dire nulla. Sull’onda di un rinnovato entusiasmo annuncio nuove pubblicazioni e nuove cose completamente diverse. Vediamo, appunto, con cosa voglio ricominciare.
Ad essere sinceri in questo lungo periodo sono stato anche piuttosto produttivo. Ho aperto un canale su YouTube con lo pseudonimo David Georgeson, nato essenzialmente per mascherare la mia anima più trash. Fatto sta che poi mi son fatto prendere la mano, e quello che io consideravo trash è diventato in qualche modo underground (ammesso che esista veramente una separazione netta). Ispirato dalle due interviste fatte a Sarah Kennedy da Andrea Diprè (qui i link, guardatele: 1 / 2 ) ho deciso a mia volta di approfondire l’originalissima e strampalata storia di questa Signora in tre interviste telefoniche. Ovviamente il mio contributo è nettamente diverso, per stile ed intenti: immodestamente più approfondito, egomaniacamente strabordante. Ecco quindi che potrete sentire, per la prima volta, la mia voce finire all’interno della storia più assurda mai inventata. Qui di seguito le tre interviste. Armatevi di pazienza: durano più di un’ora e venti l’una. Ma ne vale la pena.


Vi lascio anche il link del mio Canale di Youtube. Ovviamente le iscrizioni sono molto gradite. Qui.

Condividi sui social: